Tutti conoscono Franco Scaglione come il designer dell'Alfa Romeo 33 Stradale o degli eccezionali prototipi BAT, ma la sua carriera iniziò con qualcosa di meno vistoso e particolare. Il Concorso d'Eleganza di Meano è stata l'occasione per mostrare al pubblico la Fiat 1400 Coupé che Scaglione disegnò nel 1952 per la Carrozzeria Balbo di Torino, un esemplare unico recentemente restaurato dalla Collezione Lopresto.

L'evento, organizzato dal Rotary Club - Brescia Meano delle Terre Basse nella cornice della Festa del Borgo, ha visto la partecipazione di una cinquantina di vetture di tutte le epoche, e la Fiat 1400 Balbo è stata tra le più ammirate dal pubblico. La storia unica di questo esemplare, presentato al Salone di Torino nel 1952 e di nuovo nel 1953, ma soprattutto opera prima del geniale designer, ha catturato anche l'attenzione della giuria, che le ha assegnato il primo premio di classe. Il Best in Show invece, è andato ad una Cisitalia 202 SMM.

La Fiat 1400 Balbo della Collezione Lopresto era una vettura nota, ma attribuita a Giovanni Michelotti. Il ritrovamento durante le ricerche per il restauro, di un figurino siglato "FraSca" ha permesso di svelare la vera paternità del disegno. Il muso appuntito e le pinne posteriori rimandano a linee che poco dopo saranno usate per le BAT e il padiglione con montanti molto sottili è una soluzione modernissima per l'epoca. Gli interni, in tessuto bicolore come l'esterno, sono originali, conservati con cura.

Per l'occasione, è stato anche consegnato a Corrado Lopresto il premio EVE come "alfiere italiano del collezionismo di auto storiche nel mondo".

Slider Background
© Corrado Lopresto C.F. LPRCRD56S06A552F
Privacy Policy / informativa Cookies


Powered by AUTOMOTIVE MASTERPIECES          credits

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies.