È stata inaugurata Lunedì 21 ottobre 2019 la mostra “Fashion & Cars”, terzo capitolo della trilogia “Italo Design” che racconta lo stile italiano automobilistico grazie alle auto della Collezione Lopresto.

La mostra affianca, in un accostamento non inedito ma certamente inusuale, rarissime auto fuoriserie a vestiti di alta moda, prestati dalla collezione della maison Mila Schön. Un abbinamento che rimanda ai concorsi d’eleganza degli anni ’50 e ’60 e ricorda come un tempo le carrozzerie nascessero come dei vestiti, creati su misura per il cliente da stilisti di fama mondiale.

Come le precedenti edizioni di “Italo Design”, dedicate ai prototipi anni ’70 e al designer Ercole Spada, anche “Fashion & Cars” si svolge all’interno del Museo dei Trasporti di Lucerna – Verkehrshaus, il più importante museo svizzero con centinaia di migliaia di visitatori ogni anno vengono ad ammirare treni, aerei, navi e naturalmente automobili.

FASHION & CARS

Gli anni ’50 e ’60 sono gli anni di massimo sviluppo delle carrozzerie italiane, che realizzano stupende fuoriserie sui telai di Alfa Romeo, Lancia, Fiat o sulle prestigiose meccaniche Ferrari o Maserati. Le auto in quest’epoca escono ancora dalla fabbrica come semplici telai, privi di carrozzeria, che viene creata in modo artigianale da esperti battilastra. Il disegno è opera di stilisti d’eccezione come Mario Revelli, Franco Scaglione o Giovanni Michelotti, che ai clienti propongono figurini dei loro progetti.

Si tratta di un modo di fare l’automobile ormai quasi dimenticato, dove la carrozzeria assume il ruolo di vero e proprio vestito per la meccanica. Sono anche gli anni dei concorsi d’eleganza (Cortina, Villa d’Este, Campione d’Italia, Pincio) dove le auto sfilano, come modelle, per mostrare le ultime idee del design automobilistico.

Viene quindi naturale affiancare a queste splendide auto fuoriserie l’eleganza degli abiti di alta moda, che nascevano in modo non così diverso. I vestiti della collezione della Maison Mila Schön si affiancano alle auto straordinarie della Collezione Lopresto così come, all’epoca, le modelle accompagnavano le auto ai concorsi d’eleganza.

MILA SCHöN

La storia inizia nel 1958 in via San Pietro all’Orto a Milano con un piccolo atelier d’Alta Moda. Mila Schön, elegante esponente del demi-monde cittadino, decide di esprimere la propria visione di lusso essenziale e moderno. In un mondo che si rinnova e va veloce, l’intuizione è vincente. Presto il successo varca presto i confini italiani, portando lo spirito e l’understatement milanesi in giro per il mondo.

Nel 1966 apre, in via Montenapoleone, la prima boutique. Affascinata dal dibattito culturale in corso, ispirata dal rapporto personale con protagonisti dell’arte contemporanea quali Lucio Fontana, Mila Schön porta la sperimentazione in sartoria.

Dal 1992, il marchio Mila Schön è di proprietà di Itochu Corporation

AUTOMOBILI

1952 Lancia Aurelia Coupe Vignale

1955 Lancia Florida Pinin Farina

1955 Alfa Romeo 1900 Cabriolet “La Fléche” Vignale

1962 Alfa Romeo Giulia GT Spider Prototipo

1962 Alfa Romeo 2600 Spider Ghia Prototipo

1963 Lancia Flaminia Coupé Speciale Pininfarina

1965 Alfa Romeo 2600 SZ

 

Per maggiori informazioni: info@loprestocollection.com

Foto: Michele P. Casiraghi

Slider Background
© Corrado Lopresto C.F. LPRCRD56S06A552F
Privacy Policy / informativa Cookies


Powered by AUTOMOTIVE MASTERPIECES          credits

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies.